Storia Gatto Foreste

Storia Gatto Foreste

La Storia del Gatto delle Foreste norvegesi è ricca di Leggende legate ai Vichinghi. Si narra, infatti, che fossero soliti tenere in Casa i Gatti dei boschi vicini alle loro abitazioni e che li portassero sulle navi, durante i viaggi, come Cacciatori di topi. Alcune Leggende norvegesi raccontano che Freia, dea dell’amore e della Fertilità, vagasse per il mondo su un carro trainato da due grossi gatti dal pelo lungo cercando il suo consorte Óðr e che anche Thor, dio del tuono, fu sottoposto a una prova di forza che consisteva nel sollevare un grosso gatto. Le prime citazioni storiche cominciano nel 1559 quando il sacerdote e naturalista danese Peter Clausson Friis, allora residente in Norvegia, divise le linci norvegesi in tre classi: la lince-lupo, la lince-volpe e la Lince-gatto.

I primi Scrittori a fare una collezione sistematica e una trascrizione delle antiche leggende furono il folclorista Peter Christen Asbjørnsen e il poeta Jørgen Moe. Nel 1835 pubblicarono una collezione di storie e canzoni norvegesi che li ha resi celebri come “I fratelli Grimm norvegesi”. Nel 1912 l’artista Olaf Gulbransson fece un disegno di un grande campione tipo Skogkatt nella sua autobiografia – il disegno risale a circa il 1910.

Negli anni trenta, a causa della deruralizzazione dell’ambiente selvaggio, l’Addomesticamento portò a un incrocio con Gatti di Casa a pelo corto. Dato che il Gene del Pelo corto è dominante, il tipico manto Skogkatt divenne sempre più raro.

Già prima della Seconda Guerra Mondiale un Gatto delle Foreste venne presentato in una Mostra a Oslo e dopo la Guerra pochi ammiratori continuarono con il piano di preservare la Razza, utilizzando i migliori e più adatti esemplari che poterono trovare.

La Divinità Freya trainata da un carro scintillante tirato da due Gatti norvegesi

Caracteristiche e Colori

Di Taglia grande, lungo, di Costituzione robusta e con solida Structura ossea. La Testa è triangolare con tutti i lati uguali, di buona Altezza vista di Profilo, fronte leggermente arrotondata, Profilo dritto senza Interruzioni, mento forte. Le Orecchie sono grandi, larghe alla base, appuntite, con Ciuffetti simili a quelli della lince e lunghi Peli che ne fuoriescono. Gli Occhi sono grandi, ovali, ben aperti ed obliqui e il Colore varia dal verde al verde oro. Espressione attenta. Le Zampe sono robuste, alte, con Zampe posteriori più alte di quelle anteriori. Piedi grandi e palmati che gli facilitano gli spostamenti sulla neve, arrotondati e proporzionati alle Zampe, con abbondanti ciuffi di pelo tra le dita per non sprofondare nella neve. La Coda è lunga e fornita di Pelo, girata all’indietro dovrebbe raggiungere almeno le scapole, ma preferibilmente il collo. Il Peso del maschio adulto è tra i 5,5 e i 7 kg e della Femmina circa 4,5 kg.

Il Pelo è semilungo. Il sottopelo lanoso è ricoperto da un pelo di copertura lucido e idrorepellente che è formato da peli lunghi, grossi e lucidi che coprono la schiena ed i fianchi. Un Gatto in pieno pelo ha una gorgiera, una criniera completa e pantaloncini sulle Zampe posteriori. Si possono trovare in tutti i colori, incluse tutte le Varietà con il Bianco. Sono esclusi i disegni di tipo punto (siamese), e i colori chioccolate, lilla, cinnamomo.

Lascia un commento